ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 26 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Ospedale Pellegrini: nuovo pronto soccorso

L'ospedale del centro storico di Napoli innagura il nuovo pronto soccorso. Si tratta di una struttura all'avanguardia che dovrebbe consentire il decongestionamento degli altri ospedali cittadini. 
Il dottor Vittorio Helzel, che ha seguito passo dopo passo la realizzazione della struttura, dirigerà la nuova unità operativa di pronto soccorso del Pellegrini, ospedale la cui nascita risale al 1578, quando era un'arciconfraternita con la chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini che aveva lo scopo di dare accoglienza ed assistenza ai fedeli di passaggio in città diretti ai vari santuari italiani. 
I lavori per realizzarla sono infatti durati tre anni e mezzo (con un ritardo di circa uno e mezzo per una variazione che ha influito sui tempi di consegna) per realizzare una struttura che si spera rappresenterà il fiore all'occhiello della sanità napoletana, in una città che su questo fronte, è in costante stato di emergenza. 
La vera particolarità che renderà unico il nuovo pronto soccorso è la previsione di varie intensità di cura con percorsi diversificati rispetto alla gravità della patologia dei pazienti.
Tutti i posti letto saranno monitorizzati e collegati in rete. Da altri reparti si potrà inoltre accedere, grazie all'informatizzazione dei dati, alle informazioni di ogni paziente. L'unità operativa sarà dotata, tra l'altro di telemetria.
Tutte le innovazioni tecniche che caratterizzano il reparto rendernno quindi più agile e veloce il soccorso di chi arriva in emergenza nell'ospedale di via Pignasecca.
Oltre al personale medico è prevista la presenza di sei infermieri e sei ausiliari per turno. 
Unica nota stonata del progetto è che attualmente l'unità operativa sarà dotata di undici posti letto e che solo la prossima estate ne verranno consegnati alti dieci.