Martedì 25 aprile - Ultimo aggiornamento 15:56
Sei in: Home > Cronaca
CRONACA - CASERTA
data articolo12 agosto 2013

Camorra - Il nipote del boss custode dell'arsenale

Camorra - Il nipote del boss custode dell'arsenale
Camorra - Il nipote del boss custode dell'arsenale
Caserta - Sono in corso le indagini sul ritrovamento, nella notte di sabato, di un vero e proprio arsenale di armi, ritrovate in un'abitazione di via Francesco Baracca, a Casal di Principe, su provvedimento spiccato dal vice-questore Alessandro Tocco, il quale ha formalizzato la denuncia per porto illegale di armi comuni e da guerra nei confronti di Giuseppe Visone, pregiudicato.
Nell'abitazione sono stati rinvenuti un fucole a canne sovrapposte calibro 20, un fuvile mitragliatore Ak-47 più noto come Kalashnikov, un fucile a pompa calibro 12, unamitraglieta Uzi calibro 9mm parabellum, caricatori e centinaia dimunizioni. Le armi sono con molta probabilità risultato di rapine.
L'uomo, con precedenti per estorsione, riciclaggio, evasione, furto, false attestazioni, risulta essere nipote di Nunzio De Falco, ritenuto capo della omonima faziose del clan dei Casalesi, attualmente detenuto e condannato all'ergastolo. I fratelli Vincenzo e Giuseppe sono stati assassinati nel quadroi della sanguinosa faida che vedeva opposti i clan Schiavone-Bidognetti e, appunto, De Falco-Quadrano-Caterino.
Lo stesso Visone si era reso introvabile dopo che i carabinieri hanno rinvenuto l'arsenale di armi, ma si è presentato spontaneamente presso il Commissariato della Squadra Mobile di Casal di Principe, ammettendo che le armi erano nella propria casa. Attualmente l'uomo si trova presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione del magistrato inquirente.
commenta

CERCA NEL QUOTIDIANO
  
Notariato
napoli.ogginotizie.it